PACIFICO riparte da Milano. Il cantautore e autore PACIFICO torna sul palco con “PACIFICO in STUDIO - Dove aspettano le canzoni”, quattro speciali appuntamenti (24 febbraio, 10 marzo, 7 aprile e 5 maggio) al Volvo Studio Milano (Viale della Liberazione angolo Via Melchiorre Gioia, Milano). Quattro concerti-conversazioni in cui Pacifico, insieme ai suoi ospiti, indagherà sul perché si scrivono, si cantano e si ricordano per sempre le canzoni: un dialogo ambientato in una stanza immaginaria, piena di ricordi, strumenti, lampade, tappeti e scatole di libri in cui mettere ordine seguendo le note di una canzone.

Pacifico sarà accompagnato sul palco da Antonio Leofreddi (viola) e affiancato da ospiti annunciati e altri a sorpresa, per cercare di capire perché si scrivono, si cantano, si ricordano per sempre le canzoni.

“Canzoni Fossili” è il titolo della serata del 24 febbraio (ospite a sorpresa), a cui seguiranno altri tre appuntamenti: “Canzoni di rabbia e divertimento” il 10 marzo (ospite il giornalista Enzo Gentile), “Canzoni che diventano grandi” il 7 aprile (ospite il musicista e produttore Vittorio Cosma) e “Canzoni ancora da scrivere” il 5 maggio (ospite il cantautore Giovanni Truppi, con il quale Pacifico ha recentemente co-scritto il brano “Tuo padre, mia madre, Lucia” presentato al 72° Festival di Sanremo).

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 21.00. Ingresso con consumazione obbligatoria fino ad esaurimento posti (prenotazione obbligatoria QUI). L’entrata è consentita solo con super green pass e mascherina FFP2.

Cantautore e autore tra i più stimati del panorama italiano, PACIFICO (all’anagrafe Gino De Crescenzo) ha all’attivo sei dischi (“Pacifico”, “Musica Leggera”, “Dal giardino tropicale”, “Dentro ogni casa”, “Una voce non basta” e “Bastasse il cielo”) e negli anni si è aggiudicato numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Premio Tenco per la Migliore Opera Prima e la Targa Tenco 2015 come Migliore canzone dell’anno con il brano Le storie che non conosci”, scritto e interpretato con Samuele Bersani. Vanta due partecipazioni a al Festival di Sanremo: la prima nel 2004 con il brano “Solo un sogno” (premio per la miglior musica) e la seconda nel 2018 con Ornella Vanoni e Tony Bungaro con il brano “Imparare ad amarsi”. Ha pubblicato per Baldini e Castoldi, il romanzo “Ti ho dato un bacio mentre dormivi”, poi ripubblicato da La Nave di Teseo. Oltre al decennale sodalizio con Gianna Nannini, nel corso della sua carriera ha scritto per Andrea Bocelli, Gianni Morandi, Adriano Celentano, Malika Ayane, Eros Ramazzotti, Zucchero, Giorgia, Antonello Venditti, Extraliscio, Claudio Capeo e molti altri. A marzo 2019 esce il suo sesto album “Bastasse il cielo”, da cui sono stati estratti cinque singoli accompagnati dai videoclip disegnati dal celebre illustratore Franco Matticchio: il frutto di questa collaborazione è stato ospitato nella prima mostra virtuale della Milanesiana. A dicembre dello stesso anno, ha ideato e messo in scena al teatro Filodrammatici di Milano “La Settimana Pacifica”, una serie di sette concerti che hanno visto la presenza, ogni sera, di grandi ospiti: Malika Ayane, Samuele Bersani, Gianna Nannini, Francesco De Gregori, Giuliano Sangiorgi, Francesco Bianconi e Neri Marcorè. Nel 2021 firma la colonna sonora del film di Michela Andreozzi “Genitori Vs. Influencer”, contenente la canzone originale “Gli Anni Davanti”, candidata come migliore canzone ai Nastri D’Argento 2021.