Si intitola “La ragazza di nessuno” il primo disco della cantautrice bresciana Laura B.
E' un caleidoscopio di storie di donne e sensazioni legate alle scelte, alla vita e ai rapporti. E' una sezione di umanità perlustrata ed indagata da una donna che ha necessità ed urgenza di counicare. La scelta delle parole nelle canzoni non è casuale ma frutto di una sapiente opera di sintesi tra la poesia ed il linguaggio comprensibile universalmente. Dalle canzoni del disco filtra verità, genuinità e chiarezza, tre ingredienti che non abbandonano mai l'ascoltatore in “La ragazza di nessuno”.

Delle sei tracce del disco scegliamo di partire da "Elisa", brano uscito in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne; Elisa è una donna che sogna di diventare una donna realizzata nella sfera professionale e privata ma questa evoluzione è ostacolata dal comportamento violento del compagno che è un punto di non ritorno. In "Il giorno triste del tuo compleanno" si respira nostalgia in un'atmosfera che rimanda a relazioni lasciate in sospeso. In un'altalena tra presente e passato, la canzone è dedicata a quelle persone che decidono di terminare una relazione per la sua tossicità o semplicemente per aspettative diverse; relazione e amore si separano. La relazione finisce e il sentimento continua, cambiando direzione. Attrae molto anche "Cristina" che con il suo pop rock rappresenta uno dei momenti più catchy del disco con la sua voglia di urlare la propria rabbia al mondo.

Il primo passo ufficiale nel mondo della musica per LAURA B lascia un'impronta netta e profonda. C'è speranza nella nuova musica italiana.

TRACCE

1.Risiko
2.Il giorno triste del tuo compleanno
3.La ragazza di nessuno
4.Elisa
5.Cristina
6.Norma