Si intitola “DETTAGLI” il nuovo album della band òvera, anticipato dal singolo “Povere” in collaborazione con Paolo Benvegnù. Il titolo gioca sull'ambiguità del significato: un dettaglio può essere qualcosa di insignificante, talvolta invece piò essere qualcosa che ribalta tutto. Ad un primo ascolto si ha l'impressione di essere al cospetto di un disco eccellente, soprattutto "adulto". Un'altra cosa che emerge è la sua serietà intesa come restituizione di un incanto primordiale, come una missione d'altrove.

L'imprinting teatrale domina le undici canzoni dell'album che racconta con semplicità e dolcezza: il consiglio è di partire con l'ascolto di "Nonostante me" che gode di una meravigliosa simbiosi tra le parole e la melodia per approdare ad un ritornello che fa riconciliare con la buona musica. I brani "Polvere" e "Se fosse noi" vedono la partecipazione del cantautore gardesano Paolo Benvegnù che con la sua voce aggiunge magia a canzoni già molto poetiche: il carico emozionale di questi brani è davvero denso. Altri brani che segnano profondamente "Dettagli" sono "L’uomo normale", "Dal vetro vedo il mare", "Le parole della notte".

"Dettagli" degli òvera è un disco che seduce. E dopo il primo ascolto non ne potrete più farne a meno. Perchè è puro, vero e necessario. La potenza della semplicità nella bellezza di undici canzoni che esprimono un'urgenza comunicativa assoluta.

TRACCE
Polvere
Se fosse noi
Qualche traccia di me
Coriandoli d’argento
Tra vent’anni
Dal vetro vedo il mare
Le parole della notte
L’uomo normale
Ignoto mare
Nonostante me
Dettagli