Si intitola "ANIMAS" il nuovo disco di BEPPE DETTORI & RAOUL MORETTI. La simbiosi artistica tra il cantautore sardo e l'arpista italo-elvetico è uno scrigno prezioso che contiene tantissime perle preziose avvolte da atmosfere folk ed etno-rock. Le canzoni, forgiate nella tradizione, godono di importanti collaborazioni che hanno arricchito il progetto con ponti sonori, legami sperimentali e intuizioni brillanti: da Paolo Fresu a Franco Mussida, da Davide Van de Sfroos a Max Brigante, da Cordas et Cannas a FantaFolk, da Lorenzo Pierobon a Stefano Agostinelli, da Daniela Pes a Cuncordu e Tenores di Orosei, da Massimo Cossu a Massimino Canu passando per Andrea Pinna, Giovannino Porcheddu, Federico Canu, Flavio Ibba e Tenores di Bitti Remunnu ‘e Locu.

Beppe Dettori e Raoul Moretti firmano un altro passo importante nella loro dimensione "duo" quasi decennale e, dopo la soddisfazione di “Incanto Rituale, omaggio a Maria Carta” dello scorso anno (che li ha visti finalisti alle Targhe Tenco, come migliori interpreti), scrivono l'album “Animas” che rispecchia le anime dei due artisti.

Parlando delle canzoni, "Oro e diamante" sprigiona energia e traccia le direzione del disco; il legame forte col precedente lavoro e con l'artista Maria Carta è evidente e rappresenta un emozionante punto di cucitura con il recente passato. I brani incuriosiscono l'ascoltatore che trova in "Anime confuse" un messaggio positivo condivisibile: combattere sempre per superare le difficoltà. La tromba del grande Paolo Fresu aumenta l'emozione e la suggestione come una carezza sul cuore; anche quando si affronta una tematica come la morte (in "Figiurà"), i due artisti regalano delle soluzioni molto convincenti (la passione nel canto di Beppe Dettori e gli intrecci dell’arpa di Raoul Moretti) si legano alla perfezione alle note della chitarra del maestro Franco Mussida.

Stiamo parlando di un disco di qualità, di alta manifattura. Il duo Dettori-Moretti conferma la potenza espressiva e comunicativa dei precedenti lavori con un'evoluzione costante: ad ogni loro lavoro ci si chiede come sia possibile migliorarsi. Beh, si può. Ed il bellissimo "Animas" ne è la prova.

TRACCE

1.Oro e diamante
2.Continuum (serpens qui caudam devorat)
3.Anime confuse
4.Animas
5.Le distopie di Orwell
6.Eziopatogenesi
7.Figiurà
8.Ommini d’eba
9.Sardus Pater
10.Cose dell’anima
11.Battordichi Pinturas Nieddhas (Fourteen black paintings)