Il nuovo disco di proia (si, scritto con la p minuscola) è il disco che non t'aspetti. "Animalia" è un disco che sbalordisce. I motivi sono diversi: innanzitutto le canzoni si lasciano ascoltare piacevolmente ed hanno una struttura leggera senza troppi arzigogolii. I testi di proia sono profondi e strettamente ancorati al quotidiano. Le ritmiche e la scelta dei suoni ti fa venir voglia di ascoltare ed ascoltare le 8 canzoni del disco.

"La ribellione dei fagiani proiettili" è una bellissima suite strumentale in cui grovigli di atmosfere si fondono per dar vita ad una stratificazione sensoriale che sedimenta nell'immaginario dell'ascoltatore. "Cane" è un brano intimo, dolce e quasi sussurrato; molto suggestivo lo spoken words di "Solo l'acqua ferma può riflettere bene le cose, no?" così come l'inserto di Sandra Milo che si incastra meravigliosamente e teneramente nel brano "Il risveglio di Cibèle".

Lasciatevi stupire un pò: fatevi catturare da "Animalia" di proia.

TRACCE

1. Maiale
2. Drosophila Melanogaster
3. Dell'architettura, dell'architettura
4. Specie
5. Il risveglio di Cibèle
6. Solo l'acqua ferma può riflettere bene le cose, no?
7. Cane
8. La ribellione dei fagiani