Esce venerdì 6 maggio 2022 "Elvira e modi", il nuovo singolo di Guzzi fuori per ACP Records e distribuito da Ada Music, divisione Warner Music Italia. Torna Alessandro Domenici con il suo progetto solista, (dopo il suo precedente singolo "Margherita (io ti odio)" e in attesa di un nuovo EP in uscita a giugno) e un brano che reinterpreta la storia d'amore tra Elvira e Modigliani. 
Ne abbiamo parlato con il cantautore:

Presentati con i 3 aggettivi che meglio ti descrivono.
Ciao ragazzi. Allora, fatemi pensare. Direi piuttosto timido, vero e decisamente permaloso!

Che cosa ti ha spinto a dedicare un pezzo ad Elvira e Modigliani? Che cosa rappresentano per te queste due figure?
In realtà non è che io abbia deciso di scrivere un pezzo su Modigliani ed Elvira, per quanto io sia innamorato delle opere di Modigliani. Stavo semplicemente pensando che ci sono amori che non si stringono mai del tutto, come barche che non escono dal porto… appunto la storia tra Elvira e Modigliani. Lei era la sua musa ed anche la sua amante, lui invece era già sposato. È una situazione che capitava un secolo fa esattamente come capita al giorno d’oggi. Mi sono messo alla chitarra ed è venuto fuori tutto in maniera naturale.

Cosa c’è nella tua vita oltre alla musica?
Nella mia vita oltre alla musica ci sono gli amici, la mia ragazza, la moto e il vino buono o il gin tonic. Insomma, sono una persona normalissima, che però è innamorata delle canzoni.

Qual è secondo te il pezzo più bello della storia della musica e perché?
Eh, bella domanda. Troppo difficile da dire, ma penso che “Bohemian Rhapsody” sia il pezzo che più mi emoziona. Se invece devo dire un pezzo italiano dico “Almeno tu nell’universo”.

Qual è la tua più grande ambizione? Il tuo più grande desiderio, il tuo “sogno impossibile”?
Io sogno ardentemente il Festival di Sanremo, darei veramente tutto pur di salire su quel palco!