1. Chi è IL TRIANGOLO secondo IL TRIANGOLO?
Il Triangolo è un progetto musicale al di fuori delle mode e dei generi, qualcosa che prende spunto dal passato per creare musica nuova.

2. Come mai questo nome per il vostro progetto?
Il nome della band è la prima cosa che decidi quando inizi a suonare, poi diventa difficile ricordarsi tutte le motivazioni che ti hanno portato a quella scelta. Sicuramente uno dei motivi è che eravamo tre, ora però siamo due quindi non vale più, ma è anche questo il bello.

3. Come definireste la vostra musica in tre aggettivi?
densa, toccante, frizzante.
4. Ascoltando il vostro nuovo lavoro ci si ritrova coinvolti in un vortice di melodie da cui è difficile uscirne. Innanzitutto: Come è nato questo lavoro? Quali sono le idee che sono alla base delle canzoni che lo compongono?
Questo lavoro è una selezione di canzoni che sono state scritte in questi 5 anni di pausa. L'idea era quella di fare un disco che racchiudesse tutte le sfumature del nostro sound e della nostra scrittura, ma in maniera più ponderata rispetto ai lavori precedenti. Si parla dei cambiamenti che la vita ti riserva, del fatidico passaggio dai venti ai trent'anni, e poi ci sono i personaggi "cinematografici" che ci piace inventare.

5. Quali sono i vostri progetti futuri? È previsto un tour di presentazione del nuovo disco?
Faremo qualche data nel periodo invernale e un tour un po più lungo in estate. Poi ci saranno ancora un paio di sorpresine legate al disco.

6. Se doveste consigliare tre band contemporanee, quali scegliereste?
Floating Points, Michael Kiwanuka, Videoclub