Vivalowcost - RAF Venerdì 23 Settembre il "SONO IO TOUR" di Raf fa tappa a Milano in occasione dell’inaugurazione del nuovo flagship store Kia. Lo spettacolo si apre puntualissimo, alle 21.30, con una versione riarrangiata di "Battito Animale" caratterizzata da un groove tribale che accende subito gli animi dei presenti. La scaletta è un viaggio nel tempo che ripercorre le oltre tre decadi di carriera del cantautore pugliese, saltando da un successo e all’altro.

L’artista è accompagnato sul palco dal tocco magistrale di Stefano Bechini (batteria,synth e percussioni elettroniche) dai virtuosismi di Maurizio Campo (piano,Hammond e synth) e dalla solidità stilistica di Cesare Chiodo (basso e chitarre). Una nota suggestiva è data dal maxischermo che illumina la scena con visuals di accompagnamento alle canzoni. La prima parte della scaletta è dedicata alle ballads ("Via", "Sei la più bella del mondo", "Due") in un crescendo d’intensità che coinvolge il pubblico presente e le prime file di aficionados che fanno sentire il proprio calore con cori, stelle filanti e striscioni.

DSC 0265

Raf accompagna la sua voce alternandosi tra chitarre (acustiche ed elettriche) e pianoforte/tastiere (come nella bellissima "Gente di mare" e "Cosa resterà di questi anni ’80"). A metà serata il palco si accende con un set elettronico per i successi in inglese ("Self Control" e "Show Me the Way to Heaven") e per i pezzi più tirati ("Con le mani su", "Per tutto il tempo", "Ti pretendo"). Una piccolo break, con il pubblico in acclamazione, è il preludio al gran finale.

Raf ringrazia con un filo di commozione i presenti e anticipa l’uscita del prossimo album per il 2017, poi si lascia andare ad "Infinito", hit del 2001 che non risente del tempo trascorso rivelandosi di grande attualità. Perché i sentimenti veri, come quelli cantati con passione e talento da Raf, sono impreziositi dal trascorrere degli anni.