copUna serata di grande cantaturato in salsa jazz per il concerto di Joe Barbieri nel tempio del contro tempo milanese. Il live al Blue Note, in diretta su Radio Montecarlo, propone i pezzi dell’ultimo progetto discografico “Origami” e i successi più amati della sua ventennale carriera (tra i quali “Normalmente” e “Fammi tremare i polsi”).

Ogni brano in scaletta racconta una storia, un affetto, come il caso di “Belle speranze” dedicata ai nipotini e “Buongiorno Signorina” scritta per la moglie. Il tema del viaggio, passione ricorrente nelle liriche del cantautore, in bilico tra partenza e ritorno, trova un suo caposaldo in canzoni quali “Itaca” e “Subaffitto”.

La voce vellutata dell’artista ha il sapore dell’estate, di una passeggiata romantica al tramonto e i colori caldi dei viali d’autunno, di un sorso di vino decantato a due calici. Il pubblico concede spesso alla band dei calorosi applausi a scena aperta nel bel mezzo delle canzoni, e si lascia coinvolgere con cori, come nel caso dei bis: “In questo preciso momento”, “Zenzero e cannella”, “Scusami” e “Microcosmo”.

Quello di Joe Barbieri è stato un concerto ricco di emozioni, magia e poesia che hanno dipinto una fresca serata di inizio ottobre milanese con tinte calde che restano piacevolmente attaccate addosso.