1. Chi è Dr Myine secondo Dr Myine?

Dr Myine era nato come Carminevagantishow, tratto dalla pellicola "Mine Vaganti" di Ferzan Ozpetek, abbreviato poi con il finale del nome Mine di Carmine con l'aggiunta di una Y. Dr Myine è il primario della leggerezza, l'ipnosi dei colori, l'energia di un sound. E' un sognatore, un viaggiatore, uno con tanti difetti, ma anche alcuni pregi. Una persona molto curiosa: se c'è qualcosa che brucia ha sempre voglia di metterci la mano, procurandosi delle brutte ferite, ma l'energia che ha dentro riesce a cicatrizzarle in brevissimo tempo per lasciare spazio solo alle cose belle.

2. Come definiresti la tua musica in tre aggettivi?
Leggera, colorata e differente.

3. Ascoltando il tuo nuovo singolo “Botto...X” ci si ritrova coinvolti in un vortice di melodie da cui è difficile uscirne. Innanzitutto: come mai questo titolo? Come è nato questo lavoro? Quali sono le idee che sono alla base delle canzoni che lo compongono?
"Botto" perché è una canzone che fa il botto ogni volta che la ascolti, "X" come Generazione X e "Botox" una iniezione di adrenalina pura. "Botto...X" è nata a Sanremo durante la settimana del Festival. Tornando una sera verso casa ho iniziato a registrare delle note vocali con il telefono e le ho subito girate a Gianfranco Cuffaro, il 50% di Dr Myine. Il giorno dopo Gian mi rimanda il mio vocale con un arrangiamento fatto con la chitarra, ed è stato subito "Buona la prima. Botto...X è un brano leggero, ma molto fra le righe, ne usciamo da un periodo che siamo stati in fila per tantissimo tempo: fila per il supermercato, farmacie, negozi e vaccini. Eravamo chiusi tutti in una box. Box equivale a case, uffici chiusi, teatri, piazze, praticamente una sorta di alterazione fisica, chimica letale. Il messaggio che vorrei trasmettere è semplicemente far capire che il tempo non ha tempo, che un orologio non ha lancette, che tutti dobbiamo avere fiducia in noi stessi, applicarci e non inchiodarci. Ricordare che il tempo vola e noi no.

4. Quali sono i tuoi progetti futuri?
Abbiamo un bellissimo progetto a lungo termine, ad oggi inaspettatamente abbiamo 30 date confermate, quindi abbiamo deciso con la produzione di far partire il "Botto...X Tour" per far conoscere fisicamente la canzone. Da quando è uscito "Botto...X" ho già presenziato a 5 festival con migliaia di persone ed è stato bellissimo. E' appunto un progetto a lungo termine perché nella vita non bisogna mai fare il passo più lungo della gamba, puntare l'obbiettivo e affondarlo, ma con molta concentrazione e tanta voglia di trasmettere qualcosa. Questa è la veste di Dr Myine A breve termine con il mio amico Dako (Gianfranco Cuffaro), il 50% di Dr Myine, stiamo lavorando su tre nuovi brani, lontani da "Botto...x", ma vicini negli arrangiamenti e nella voglia di comunicare. Il mio sogno nel cassetto è quello di
poter vivere in una terra che amo tantissimo che è Los Angeles. Scrivere e arrangiare sulle coste di Venice Beach, prettamente ed unicamente in italiano.

5. Se dovessi consigliare tre band contemporanee, quali sceglieresti?
Le Vibrazioni, Maneskin e i The Kolors.