1.Chi è Luca Carocci secondo Luca Carocci?
Uno che ogni tanto fa un disco!

2.Come definiresti la tua musica in tre aggettivi?
Istintiva, semplice, integra

3.Ascoltando il tuo nuovo lavoro “Serenata per chi è nervoso” ci si ritrova coinvolti in un vortice di melodie da cui è difficile uscirne. Innanzitutto: come mai questo titolo? Come è nato questo lavoro? Quali sono le idee che sono alla base delle canzoni che lo compongono?
Il titolo mi ricorda di chi mi devo preoccupare, il disco è una domanda nata dall’esigenza di ribadire la bellezza della diversità, degli opposti, della biodiversità e della naturalezza della felicità, uscire da competizioni in cui di fatto non vince mai nessuno.

4.Quali sono le tre cose che ti rendono nervoso?
La fame, il sonno e chi urla.

5.Quali sono i tuoi progetti futuri?
Andare dove non sono ancora andato.

6.Se dovessi consigliare tre band contemporanee, quali sceglieresti?
Joe Victor, RBSN (Alessandro Rebesani).