È in uscita il nuovo video dei GOLDEN RAIN, tratto dall'ultimo singolo GUERRA, uscito il 14 luglio per Bulbart. Golden Rain è un duo synth pop caratterizzato da voci dreamy, influenze ’80 ed elementi di computer music, ideato da Zaira Zigante e Mario Grimaldi. Nel 2017 pubblica il primo EP in inglese, anticipato dal singolo “Foglights” il cui video è stato diretto da Francesco Lettieri, seguito dal brano “Break my Heart ” del 2019. Nel 2020 Golden Rain firma la colonna sonora del film “Fortuna” di Nicolangelo Gelormini con Valeria Golino come attrice protagonista. Acclamato dalla critica, il film partecipa a numerosi festival in Italia e all’estero, ottenendo una nomination come miglior colonna sonora al Fabrique du Cinema 2020. Durante il lockdown il duo ha lavorato per la prima volta ad un disco di canzoni in italiano.

E noi non abbiamo resistito, e gli abbiamo fatto qualche domanda.

1 - Ciao Golden Rain, come definireste con tre parole il vostro ultimo singolo “Guerra”?

Libero pensiero fuori!

2 - Da cosa nasce l’ispirazione della guerra nel brano? L’attualità sembra influire…

Guerra racconta di come abbiamo vissuto gli ultimi due anni. Chiusura forzata, strade deserte, scene di una realtà distopica divenuta improvvisamente attuale ci hanno portato ad elaborare le nostre emozioni. A questo punto la paranoia si è trasformata in ispirazione e abbiamo cominciato a combattere la negatività con la leggerezza. Così il letto è diventato una trincea, le torte sono diventate “al veleno” e invece delle armature abbiamo indossato vestiti stravaganti e tacchi con le lame per ammazzare il tempo. Questa è stata la nostra guerra.

3 - Cosa avete voluto esprimere nel videoclip ufficiale, uscito in questi giorni?

Per questo video abbiamo scelto di sottolineare le azioni descritte nel testo utilizzando il viaggio nello spazio come metafora di fuga dalla realtà.
Solitamente i nostri video tendono a creare una suggestione senza seguire il testo. Stavolta abbiamo cercato di non tradire la sincerità del brano.
Il regista, Michel Liguori e lo staff di Anartica Film sono entrati perfettamente nel mood permettendoci di realizzare questo viaggio intergalattico.

4 - Dal 2020 avete fatto uscire due singoli, Il Giorno Dopo e Guerra. Sono legati tra di loro? Fanno parte di uno stesso progetto?

Assolutamente si!
Faranno parte di un disco in uscita a breve.
Sarà un album di nove canzoni, tutte arrangiate e mixate nel nostro studio, che hanno come fil rouge la nostra
particolare predisposizione ad esplorare i sogni e l’inconscio.

5 - Quali sono i prossimi step del progetto?

Un terzo singolo/video a novembre frutto di un featuring che non vogliamo subito svelare, poi l’album e ovviamente dall’inizio del 2023 porteremo tutto questo dal vivo!